Pasquale De Filippi - Presidente

PASQUALE DE FILIPPI

Nasce a Lecce il 2.3.1945 ed ivi risiede in via Adriatica n.56/a - c.a.p. 73100 tel. 338.5299841 – sposato e padre di tre figli.

 

Alla tenera età di 18 mesi, viene colpito dalla poliomielite agli arti inferiori. Tale menomazione  contribuisce a dare alla sua vita un taglio di solidarietà verso  il prossimo ma soprattutto verso gli invalidi e verso la sofferenza.
A cavallo tra gli studi medi e il diploma, si impegna nell’azione cattolica,ricoprendo la carica di presidente del circolo “G.Toniolo” e di segretario del centro sociale del quartire S.Rosa  di Lecce.
Nel 1964 consegue il titolo di studio di Ragioniere e Perito Commerciale e si iscrive alla facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Bari.
Successivamente supera l’esame di Stato per l’esercizio della professione e di quello di Revisore Ufficiale dei Conti presso il Ministero di Grazia e Giustizia.
Nel 1966 partecipa e vince un concorso alla SIP, divenuta successivamente Telecom, dove lavora per 35 anni e va in pensione nel 2000 con la qualifica di responsabile di secondo livello.

 

Durante la vita lavorativa non smette di mettersi a disposizione degli altri: segretario provinciale del SINDACATO TELEFONICI CISL prima e presidente dell’UNIONQUADRI poi, lotta per i diritti dei lavoratori e di quelli con  disabilità  in particolare, partecipando ai primi convegni sul diritto al lavoro degli invalidi.
Parallelamente si iscrive e collabora con la LANMIC di Alvido Lambrilli, diventata successivamente ANMIC, associazione alla quale è ininterrottamente iscritto. Partecipa come delegato a due Congressi Nazionali ANMIC e a quello  specifico sulla modifica dello statuto.

 

Dal 1990 al 2003 è componente della commissione provinciale per il collocamento al lavoro delle categorie protette.
Vice Presidente dell’ANMIC di Lecce per molti anni si occupa  dei problemi dell’informazione e del lavoro. Tenta più volte di dotare l’associazione di un periodico di informazione per tutti gli invalidi della provincia di Lecce. Ci riesce nel 2001 con il trimestrale “Nuove Cronache Salentine” pubblicando ben dieci numeri. Insieme ad altra invalida,  esperta in sociologia e psicologia,  presidia uno sportello “Informabili” presso il circolo ACLI di Lecce.
Dalla pressante richiesta proveniente dai disabili più gravi, cerca di affrontare il problema della formazione e del lavoro, assumendo la carica di Presidente Provinciale dell’IsForDD e progettando la creazione di Cooperative Sociali.
Nel 2004 lascia l’ANMIC e fonda l’Associazione Solidarietà Civile Onlus – Handicap Salento e riprende la pubblicazione del periodico “Handy News”.